Cena con delitto a ” Il Pozzo e il Pendolo”

“Il pozzo e il pendolo” è molto più di un teatro. E’ un luogo dove si può 1922367_812534148773111_676837547_nassistere a vari tipi di rappresentazione, che però, hanno come fil rouge quello di  emozionare e coinvolgere gli spettatori.

Tra Marquez, De Luca,  Dickens e De Giovanni, si consolida un  grande cavallo di battaglia, la ormai famosa “cena con delitto”, che ricalcando  lo schema del ” Murder Party” anglosassone si conferma un eccellente modo per passare quasi  tre ore nel tentativo di capire come è avvenuto un crimine messo in scena dagli attori, tra monologhi, duetti, gag e improvvisazioni che iniziano sin da quando si citofona per salire. Perché il bello è già il fatto di citofonare per andare a teatro!

Infatti bisogna tener conto del fatto che il Pozzo e il Pendolo è situato nell’antico palazzo Petrucci in Piazza S. Domenico Maggiore, e che per raggiungere la scena bisogna salire delle alte rampe di scale tappezzate di poster, che ricordano ad ogni gradino in che tipo di avventura ci si sta avvicinando ed è facile immaginare come già l’attenzione si predisponga in maniera insolita rispetto ad una normale serata teatrale (se poi consideriamo che non c’è campo per i cellulari… l’atmosfera è perfetta).

Giunti al  primo piano, siamo accolti da alcuni attori della serata, facciamo quattro chiacchiere con quella che poi capiremo essere l’investigatrice e suo marito, i quali avranno anche il compito di disporci nelle comode poltroncine bianche nel proscenio, solo dopo aver attraversato una sala ricolma di libri gialli e sagome di persone, che avvolte dalla penombra, possono essere scambiati  tranquillamente per vere.

Lo spettacolo viene tenuto nell’ultima sala, tutta nera ovviamente, dove gli attori recitano la loro parte rivolgendosi direttamente agli spettatori, rendendoli protagonisti a loro insaputa. Come un giallo che si rispetti, ognuno inizia a porsi delle domande e a formulare delle ipotesi. Una volta sviscerata la storia ci si riunisce in gruppetti, e ciascuno di essi dovrà mettersi nei panni del detective  cercando di individuare l’assassino, il movente e la dinamica del delitto.

1970691_812534088773117_210214591_nIl delitto di questa serata è avvenuto “nientepopodimeno che”….. proprio al Pozzo e Pendolo, in una serata organizzata da alcuni galleristi d’arte, per una partita di poker. Gli attori bravi e simpatici riescono a caratterizzare i personaggi, in modo da colpire l’istinto investigativo degli spettatori. Nella loro presentazione ci sono tutti gli spunti, che se colti con attenzione, indirizzano alla soluzione del giallo.

Lo spettacolo nello spettacolo  è ascoltare le soluzioni che i vari gruppi di spettatori prospettano, a volte così fantasiose, da superare di gran lunga gli stessi Maestri del giallo. La serata scorre via in maniera molto piacevole, frammezzata dal buffet, che sicuramente non è l’attenzione principale dell’evento.

Il pozzo e pendolo non è solo cena con delitto, c’è anche la crociera con delitto, the game e d’estate ci si trasferisce all’aperto nella meravigliosa cornice dell’orto botanico.

tutte le info sul sito: http://www.ilpozzoeilpendolo.it/cartolina-1.

Nata in un caldo giorno di novembre del non troppo lontano 1990, vive oggi tra la Campania e l'Abruzzo. Trascorre il suo tempo libero a bere caffè, leggere libri e ascoltare musica, e se queste cose le fa insieme ha dichiarato pubblicamente di raggiungere il nirvana. Non ha ancora incontrato una pizza che non le piaccia e adora quando le fanno i complimenti per la sua cucina. Ha un debole inspiegabile per le commedie che finiscono bene, le giacche colorate e per i video di capre che urlano come uomini. Finissima estimatrice di web e tv trash, la potete seguire su facciunsalto.it nella sua rubrica musicale Stop&Rewind, fateci un salto!