Fantasmi in scena

Sapeva, o non sapeva? In una sorta di essere o non essere, sul paradigma dell’equivoco si fondano innumerevoli scene teatrali, che beneficiano dello stato di sospensione del dubbio che spesso è veicolo del successo dell’opera. Ma il dubbio in Questi fantasmi di Eduardo De Filippo è assai più concreto e sensato che altrove, e desta persino sospetto, laddove non si capisce davvero se il protagonista davvero non capisca, e in tal caso come possa non capire.

Marco Tullio Giordana veste l’opera d’abiti nuovi, associando la sua regia alla compagnia che era di Luca De Filippo, prematuramente scomparso e guidata adesso da Carolina Rosi. Particolarmente vivi i personaggi, fedelissimi allo spirito del testo e insieme di primissima attualità. L’equilibrio alchemico tra il tragico e il comico rende l’opera godibilissima, e solo con grave disattenzione si potrebbe non elogiare l’interpretazione magistrale di Gianfelice Imparato: il suo Pasquale è reso con speciale profondità, ed è difficile non lasciarsene coinvolgere e sottrarsi alla particolare empatia che suscita, così diviso tra il serio e il faceto. Sapeva, o non sapeva?

Un esperimento particolarmente riuscito, nel segno della tradizione, vestito d’attualità.

 

Abbiamo visto:

Questi fantasmi! di Eduardo de Filippo

con Gianfelice Imparato e Carolina Rosi

per la regia di Marco Tullio Giordana

al Teatro Bellini di Napoli

info qui

Si ringrazia l’Ufficio Stampa

L’idea di creare amuse .it è stata sua. Ma è il suo unico merito, tutto il resto è opera di tanti altri. Non va mai a dormire se non è morto di sonno. Scrive dalla tenera età; ama viaggiare, scoprire, conoscere. Emozionarsi.